Visita alla Portaerei Cavour

L'evento inizierà il: 18/03/2012 e finirà il: 18/03/2012
320px-Cavour 550E' stata confermata la visita da parte della Marina Militare della Portaerei "CAVOUR" per la domenica 18 marzo p.v.

Prezzo gita comprensivo di viaggio, pranzo a base di pesce (chi non lo vuole è pregato di avvisare prima) ammonta ad €. 45,00 per i Soci (familiari inclusi) e 50,00 per i non Soci.

Prenotazione con caparra di €. 25,00 entro il 3 marzo.


Qualche informazione sulla portaerei Cavour

Nave Cavour (CVH[1] 550) è una portaerei STOVL italiana entrata in servizio per la Marina Militare Italiana nel 2009, costruita da Fincantieri cui era stata commissionata il 22 novembre 2000.

 Lo scafo è stato impostato il 17 luglio 2001 nel cantiere navale di Riva Trigoso presso Genova dove un primo troncone è stato varato il 20 luglio 2004 e trasferito al Cantiere193px-Cavour island structure 01 navale del Muggiano della Spezia per l'aggiunta del secondo troncone e per i lavori di completamento della strumentazione. Il 22 dicembre 2006 ha effettuato la prima prova di navigazione ed il 27 marzo 2008 è stata consegnata alla Marina Militare per i collaudi finali, al termine dei quali il 10 giugno 2009 è entrata in servizio[2] con la consegna della bandiera di combattimento avvenuta nel porto di Civitavecchia alla presenza del Capo dello Stato Giorgio Napolitano del Ministro della Difesa Ignazio La Russa, del Capo di Stato Maggiore della Marina Ammiraglio di Squadra Paolo La Rosa, e delle più alte cariche istituzionali.

La bandiera è stata consegnata al Comandante della nave, Capitano di Vascello Gianluigi Reversi dal Sindaco di Torino Sergio Chiamparino a nome della città piemontese, suggellando il rapporto ideale di Cavour con la città di Torino. La bandiera sarà custodita a bordo, in un cofano donato dai Gruppi dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia di Piemonte e Val d'Aosta.

Nel porto era presente anche la nave scuola Amerigo Vespucci, impegnata nella campagna d'istruzione a favore degli allievi della Scuola Navale Militare Francesco Morosini.

Fonte wikipedia